L'associazione

 

 

Una Associazione Sportiva Dilettantistica (ASD) è un’Associazione con finalità sportive che non persegue scopo di lucro. É quindi un’organizzazione fondata perché più persone si sono accordate per perseguire in modo stabile e continuativo il fine comune di gestire una o più attività sportive svolte in forma dilettantistica. É regolata dalle disposizioni del Codice Civile relative alle associazioni riconosciute e non riconosciute e dall’art. 90 della legge 289/2002.

Lo Statuto deve contenere:

  • la denominazione;

  • l’oggetto sociale con riferimento all’organizzazione di attività sportive dilettantistiche, compresa l’attività didattica;

  • l’attribuzione della rappresentanza legale dell’Associazione;

  • l’assenza di fini di lucro e la previsione che i proventi delle attività non possono, in nessun caso, essere divisi fra gli associati, anche in forme indirette;

  • le norme sull’ordinamento interno ispirato a principi di democrazia e di uguaglianza dei diritti di tutti gli associati, con la previsione dell’elettività delle cariche sociali;

  • l’obbligo di redazione di rendiconti economico-finanziari, nonchè le modalità di approvazione degli stessi da parte degli organi statutari;

  • le modalità di scioglimento dell’Associazione;

  • l’obbligo di devoluzione ai fini sportivi del patrimonio in caso di scioglimento delle Associazioni.

Un’Associazione Sportiva Dilettantistica, per vedersi riconosciuto il fine sportivo, deve iscriversi presso il Registro tenuto dal CONI, il quale trasmette annualmente all’Agenzia delle Entrate i dati ai fini di verifica dei presupposti per l’ammissione ai benefici di carattere fiscale.

Stato di SOCIO: questa qualifica viene acquisita a seguito della conclusione di un contratto tra l’associazione e la persona fisica interessata a partecipare alla vita associativa in quanto ne condivide le finalità: il socio è tale perché condivide le finalità dell’ente, e può essere intenzionato a praticare l’attività sportiva, come invece può essere solo interessato a intervenire nella vita dell’associazione nelle forme più varie (es: partecipazione alle assemblee, organizzazione di eventi, ecc.). In questo secondo caso, siccome non parteciperà “direttamente” all’attività sportiva, può non procedere al tesseramento;

La qualifica di TESSERATO, per contro, è l’unico modo per poter far parte (non dell’associazione ma) del mondo sportivo: il tesseramento è l’atto con il quale si aderisce alla Federazione o all’Ente di promozione di riferimento per lo sport praticato 

La quota sociale viene versata al termine della stipula del contratto con l'asd , la quota partecipativa invece copre il costo di corsi a fine istituzionali che vengono proposti nell'associazione.

Come per le Associazioni, una Associazione Sportiva Dilettantistica (ASD) è amministrata da un Organo direttivo eletto dall’Assemblea e risponde direttamente ad esso. ( Presidente, Vicepresidente, Segretario ).

Il Presidente è di norma il rappresentante legale.